estetica

Esfoliazione prima dell’esposizione ai raggi solari ed alimentazione ricca di omega 3

Pubblicato il
Esfoliazione prima dell’esposizione ai raggi solari ed alimentazione ricca di omega 3

Se La mente si prepara all’estate, è davvero ora di cominciare a pensare anche a come preparare il corpo!

scopriremo come preparare la pelle all’esposizione al sole in modo da difenderla dai fattori negativi ed essere pronta a mostrare un’abbronzatura sana, omogenea, luminosa, quella a cui tutti dovremmo ambire!

Come preparare la pelle al sole

L’estate è alle porte e consiglio a tutti di cominciare a prendersi cura della  pelle in previsione di una maggiore esposizione ai raggi solari. raggiungere un risultato ottimale sia dal punto di vista estetico che da quello della salute significa ridurre il rischio di scottature, eritemi, macchie cutanee (iperpigmentazione causata da una scorretta esposizione al sole), rughe (il sole può accelerare la comparsa delle rughe) ma anche poter godere di un’abbronzatura “sana” dove la pelle appare raggiante e dal colorito uniforme!

Il sole è amico della pelle, ma un’esposizione intensiva e improvvisa può essere.

Pensateci un attimo: per molti mesi la pelle è stata protetta da vari strati di indumenti e si è disabituata ai raggi solari. Se la si espone improvvisamente al sole il rischio è decisamente elevato, soprattutto per chi ha una carnagione chiara. Tuttavia, la raccomandazione di perseguire un’esposizione graduale vale per tutti i fototipi.

Scrub e gommage? Scopriamo insieme i vantaggi

Il primo passo da fare per preparare la pelle al sole è dedicarle maggiore attenzione attraverso un’accurata esfoliazione. Liberare la pelle dalle cellule morte e dalle impurità è il primo, fondamentale passo per raggiungere un’abbronzatura sana e duratura.

I principali trattamenti per esfoliare la pelle sono: scrub e gommage. Scrub e gommage favoriscono la rigenerazione delle cellule, rendono la pelle decisamente più morbida e liscia. La pelle appare al tatto, e alla vista, più “nuova”; il colorito tenderà ad essere sempre più uniforme. Il gommage si differenzia dallo scrub perché più delicato e decisamente meno abrasivo. Il gommage è un cosmetico composto solitamente da creme idratanti e/o oli vegetali nutrienti con micro granuli esfolianti. Viene considerato l’alternativa soft allo scrub ed è indicato per le pelli più delicate e sensibili, quelle che non tollerano l’azione abrasiva degli scrub.

Lo scrub è invece un trattamento cosmetico con un’azione esfoliante maggiore rispetto al gommage ed è adatto alle pelli meno sensibili. In molti casi, si può preferire il gommage per le parti del corpo più delicate (viso, collo, mani), lo scrub per quelle meno sensibili (corpo e piedi).

Scrub e gommage si basano sulla stessa azione di esfoliazione meccanica (esiste, poi, l’esfoliazione chimica, che è quella su cui si basano i peeling). In entrambi i trattamenti, vale lo stesso principio: si sfrutta l’azione esfoliante meccanica dei micro granuli per eliminare le cellule morte, incentivare la rigenerazione cutanea e rendere la pelle più levigata e uniforme.

Esfoliare la pelle con scrub o gommage è un’azione cosmetica da svolgere periodicamente, ma in questo periodo dell’anno farlo è ancora più importante proprio in virtù dell’arrivo dell’estate.

ATTENZIONE: dopo l’esfoliazione, la pelle non deve essere subito esposta al sole.

Gli Omega 3: preziosi alleati dell’abbronzatura

gli Omega 3 hanno un’importante azione positiva sull’abbronzatura, visto che pesce e i frutti di mare garantiscono un nutrito apporto di collagene ed elastina, le fibre del derma che, a causa dell’esposizione solare, rischiano di sfibrarsi lasciando il posto a pelle poco elastica e rilassata. Gli Omega 3, invece, sono in grado di conferire all’organismo il giusto apporto di collagene ed elastina che intervengono in caso di danni provocati dai raggi del sole per prevenire l’invecchiamento della pelle, ma anche per proteggere dalle scottature. Quest’ultima funzione degli acidi grassi è possibile grazie alla vitamina PP, abbondante in particolare nel pesce azzurro. Inoltre questi alimenti contengono zinco e selenio, che sono in grado di combattere i radicali liberi che favoriscono l’invecchiamento cellulare. L’azione combinata di tutte queste sostanze, quindi, è in grado di garantire pelle liscia e un’abbronzatura uniforme.

Grazie agli Omega 3, quindi, è possibile abbronzarsi in modo più sicuro, mantenendo una pelle dall’aspetto giovane, oltre che più elastica, meno soggetta a eritemi e infiammazioni locali. Ma è sempre bene ricordare che la giusta alimentazione, da sola, non può proteggere da tutti i rischi derivanti dall’esposizione solare. Gli alimenti che aiutano a ridurre i tempi dell’abbronzatura, infatti, non proteggono la pelle come farebbero i filtri anti-UVA e UVB. La protezione solare, dunque, non deve mai mancare, esattamente come non si devono mai dimenticare le buone regole per l’esposizione al sole: evitare le ore più calde della giornata, abituarsi all’esposizione in modo graduale, usare una protezione adeguata e non dimenticarsi mai di idratarsi bevendo molti liquidi.

Scopri la nostra linea di solari Esthederm per un’abbronzatura da grido.E poi non dimenticate di affidarvi alle miracolose, sapienti e potenti mani della vostra estetista che come nessun altro sa prendersi cura di voi e sa soddisfare ogni vostro bisogno

 

Vieni da SM ESTETICA 

Prenota una consulenza Gratuita

☎️  chiama 06/43421357 

oppure scrivi un whatsapp al 349/8153717


DOVE SIAMO?

Ci troviamo in zona Talenti/RomaVia Cristoforo Landino, 15/17,
00137 Roma RM


Chiamaci o avvia la chat su whatsapp per info

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è chiamaora.jpg
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è md_5b321c98efaa6-150x150.png

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *